logo vinest

 

Il Progetto Vinest, 1998-2002


A partire dal 1998 la Comunità Montana N. 8 Marghine Planargia ha svolto un ruolo propulsore per la nascita e lo sviluppo del progetto transnazionale Vinest (progetto pilota cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma RECITE II, Articolo 10 del F.E.S.R., Direzione Generale Regio), finalizzato alla valorizzazione di piccole aree di produzione di vini di qualità in Europa. Nell’ambito di tale progetto, il vino D.o.c. Malvasia di Bosa è stato considerato Prodotto Locale Tipico della Planargia e la sua valorizzazione e promozione hanno costituito un’occasione di sviluppo del territorio nel settore del turismo enogastronomico. Tra le principali azioni in questa direzione la nascita dell’Associazione “Strada della Malvasia di Bosa” ha assunto un significato particolare in quanto testimonianza della felice conclusione del complesso delle attività del progetto Vinest.
Il progetto ha coinvolto sei partner di vari paesi dell’Unione Europea, in rappresentanza appunto di piccole zone di produzione vitivinicola di qualità, che dietro impulso e coordinamento dei progettisti, Alessandro Amelotti e Stefan Moritz, si sono accordati per definire un progetto di sviluppo locale mirato alla valorizzazione del settore enologico ed enoturistico. Si è partiti dalla considerazione che la Politica Agricola Comunitaria e l’evoluzione del mercato stavano rivoluzionando la struttura della produzione vitivinicola in Europa e che, a fronte di questi cambiamenti e dell’evoluzione del gusto del consumatore, con un mercato che richiedeva minori produzioni e qualità superiore, era quanto mai opportuno sviluppare un progetto che si preoccupasse di fornire a piccole zone di produzione di vini di qualità gli strumenti necessari per mantenere la propria tipicità e per aumentare la propria competitività. 

 

 I Partner del Progetto Vinest

1. Comunità Montana Marghine-Planargia (Sardegna–Italia) – Partner Capofila

2. Comune di Bullas (Murcia – Spagna)

3. Associazione del Museo del Vino di Moschendorf (Burgenland – Austria)

4. Associazione Parco Naturale Saale-Unstrut-Triasland (Sassonia-Anhalt - Germania)

5. Commissione Vitivinicola Regionale di Bucelas, Colares e Carcavelos (Lisbona/Valle del Tago – Portogallo)

6. Autorità Amministrativa dell’Isola di Gran Canaria (Gran Canaria – Spagna)

 

Finalità del Progetto Vinest

Il progetto aveva l’obiettivo di valorizzare la produzione vitivinicola di qualità nelle piccole e piccolissime D.O.C. europee, attraverso: (I) il trasferimento e scambio di conoscenze ed innovazione tecnico-scientifica nella produzione vinicola (grazie alla collaborazione di dipartimenti e centri universitari, cantine sperimentali e laboratori enologici) tra le regioni partecipanti al progetto; (II) il miglioramento della competitività nel mercato, mediante individuazione degli aspetti tecnici, economici e finanziari necessari alle aziende (PMI) del settore (accesso a moderne pratiche di marketing e commercializzazione del prodotto vitivinicolo di qualità); (III) il miglioramento dei servizi alle imprese del settore; (IV) la cooperazione, per costituire una rete europea delle piccole aree di produzione di vini di qualità (collaborazione per introduzione d’innovazioni tecnologiche e coordinamento di strategie pubblicitarie); (V) lo sviluppo del turismo del vino (valorizzazione del patrimonio enogastronomico e storico-culturale delle zone di produzione vitivinicola). I partner del progetto provenivano da zone “in ritardo di sviluppo” (Obiettivo 1 del F.E.S.R.) e rappresentavano i punti periferici della viticoltura in Europa (il partner tedesco la DOC più a nord, il portoghese quella più a ovest, l’austriaco quella più a est e il partner dell’isola di Gran Canaria quella più a sud).

 

Il Progetto Vinest in Planargia

In Planargia, zona di produzione della D.o.c. Malvasia di Bosa, le azioni del progetto hanno comportato in particolare: 1) La creazione di una Agenzia Vinest, che ha costituito il punto di riferimento per gli operatori economici dell'area che hanno partecipato alle attività individuate dal progetto Vinest e finalizzate allo sviluppo del turismo del vino in Planargia; 2) La creazione di un Museo del Vino della Planargia, con annessa Enoteca della Malvasia di Bosa, quale occasione di conoscenza delle tradizioni relative alla produzione e al consumo del vino nell'area della Planargia. L’enoteca propone degustazioni guidate del vino Malvasia di Bosa e vendita del migliore prodotto dell'area in bottiglie personalizzate dalle varie aziende produttrici; 3) La realizzazione della Strada della Malvasia di Bosa nell’ambito del territorio di competenza della Comunità Montana n.8 Marghine Planargia (comuni di Bosa, Magomadas, Modolo, Flussio, Tinnura e Suni); 4) La realizzazione di un Centro Informativo a Bosa, in Corso Vittorio Emanuele, dove poter reperire informazioni complete e materiale illustrativo e divulgativo sul territitorio, oltre che sui Soci, sui servizi  e sui prodotti della Strada della Malvasia di Bosa.

 

Per maggiori informazioni riguardo al Progetto e al Network Vinest: www.vinest.net